domenica 25 gennaio 2009

Poesia magnetica

Woman

swallow

my zucchini

and I

will lick


yout honey pot

Il capo mentre ieri ero al compleanno di suo fratello a spiegare a sua madre perché non fosse venuto ("sta a fare le tasse del 2007, la settimana prossima se nn consegnamo sono rogne", "ma se lui è lavoratore dipendente, sono le tue tasse che sta facendo?") ha messo in ordine tutte le carte, rimpolpato il classificatore con le opere d'arte dei bambini (una minore poco riuscita che non ci manco entrava l'ha buttata, nella pattumiera, non nel cesto della carta perché non la vedessero, e stamattina Ennio ci è entrato piangendo in camera: "il mio disegnooooo, perché l'hai buttatoooo") e ritrovato il mio regalo delle tesserine magnetiche per comporre poesie a casaccio sul frigo. E si è estrinsecato, per dirmi che mi ama.

"Ma perché non gliele metti nel mangiacarta la prossima volta?"
"Me ne sono scordato"

Comunque Ennio si è consolato riguardando la cartella dei suoi capolavori degli ultimi 6 anni, compresi gli appunti delle parole che conosceva, che il capo se le segnava per conto della logopedista.

Per dire, che per le zucchine al miele dovremmo avere un altro tipo di vita, ma il bello della poesia è questo, che sublima.

9 commenti:

Extramamma ha detto...

Forse sono malata, forse è l'astinenza, ma a una prima lettura la storia degli zucchini e dell'honey pot mi è sembrata un po' hard, poi ho letto meglio e mi sono autocensurata. Pensavo che fosse un messaggio dell'uomo della tua vita che ti ringraziasse perchè sei andata al compleanano lasciandolo libero a casa :-))

bstevens ha detto...

hi hi.. cuor contento il ciel l'aiuta, si dice da queste parti

vic ha detto...

Son contenta di essere stata utile, almeno per sublimare

ganja ha detto...

e poi è bella davvero!!

Anonimo ha detto...

Ah...io avevo recepito solo la versione hard, e mi chiedevo cosa dicevano i bambini, ché qui ti starebbero attaccati alle ginocchia per sapere il perché e il percome e perché a loro niente ;))

Mammamsterdam ha detto...

Patrizia, in primo luogo è sembrata un pochino esplicita pure a me, poi mi sono ndetta che se non siamo almeno espliciti, qui manco con le botte in testa uno capisce certe allusioni, quindi un motivo c'è.

E si, gli ho risparmiato il compleanno che è sempre carinissimo, ma è un periodo che ogni volta che vedo la suocera un'incazzatura ce la prendiamo, quindi eravampo entrambi un po' fragili per correre il rischio, e lo abbiamo diviso.

Poi è andata bene, ma in questo periodo abbiamo bisogno di certezze non di probabilità.

grazie Vic, se non ci fossi tu, delle volte (me l'ha ricordato lui che era un tuo regalo, io sono la solita ingrata).

LGO ha detto...

sorry, il commento anonimo era il mio...

Dude ha detto...

Noi ne abbiamo un set in italiano, comprato da Brigitte...mai usato...

Mammamsterdam ha detto...

dude, è ora che cominicate.