mercoledì 21 gennaio 2009

Dubbi sull'identità di genere (non è quello che pensate)

Uno dei grandi problemi per chi impara l'olandese è il genere dei sostantivi. Noi siamo abituati alla divisione tra maschile, femminile e neutro, l'articolo e tutti i pronomi vanno di conseguenza.

In olandese esistono l'articolo neutro (het) e non neutro (de). La forma del sostantivo ci dà lumi solo nei diminutivi: se finisce in -je allora è neutro. Het huisje = la casetta. Per il resto ti attacchi e così viene sgamato lo straniero, anche se parla bnissimo. Prima o poi si sbaglia.

Questa indeterminateza di froma tra sostantivo maschile e femminile crea però dei problemi anche agli olandesi quando a un sostantivo ci devono attaccare il pronome personale: divento suo o sua? Vall'a ssapè.

Per fortuna adesso il problema te lo risolvono qui: un sito in cui inserisci la parola su cui hai dubbi e ti dicono di che genere è.

9 commenti:

MarinaV ha detto...

Beh, un po' di sesso però è riconoscibile...
Per esempio, tutte le parole che finiscono con -ing e -heid sono femminili.
Comunque questi barbari non lo sanno e mettono tutte le parole al maschile. Tant'è che anche le mucche diventano maschi...

emily ha detto...

ma quanto sei brava, l'olandese è una lingua difficile.
io sono negata x le lingue e penso che se fossi costretta ad impararne una sarebbe una difficoltà pazzesca.
forse è meglio che nn mi ricordi che mi sono iscritta a una facoltà di lingue straniere che prevede due lingue in maniera impeccabile? si forse è meglio sorvolare eheheheh

Appelsin ha detto...

Stessa cosa quassú in Danimarca :) (den-det) ce la giochiamo al lotto dopo aver imparato un po' di statistiche!

Uyulala ha detto...

Sto cominciando ad imparare l'olandese e devo dire che il genere dei nomi è l'ultimo dei miei problemi per ora (anche perché che non sono olandese mi si vede anche da una fotografia...) però grazie per il link: lo metto fra i preferiti (assieme a Google translate e Nice Traslator...)

ganja ha detto...

fiuuuuuuuuuuu (fischio, passandomi il dorso della mano sulla fronte): che fortuna che son nata qui (no, non ci son nata, ma ci vivo)!! a me piacciono un casino maschili, femminili, articoli, aggettivi, pronomi,... :)

Mammamsterdam ha detto...

Marina, siamo d'accordo e so anche un altro paio di trucchi e quando non va mi attacco all'ANS, però per una volta che decido di non fare un post prolisso, facile facile, anche per i dislessici....

MarinaV ha detto...

Eheehehhe, proprio perché era un post così corto l'ho letto e quindi commentato! ;)

lavaligiadicartone ha detto...

Essend la mia conoscenza dellólandese ancora molto limitata io diminuisco tutto, tanto e` usanza comune...katje,kusje,husje,kopje koffie...e'difficile farlo pero`con certe cose e in certe occasioni

Alessia ha detto...

Sono una studentessa di olandese al I anno e non posso che RINGRAZIARTI per quest link ;)
Ho trovato questo tuo blog e penso che continuerò a seguirlo :)

(sì comunque le mie professoresse hanno ammesso che a parte i suffisso del diminutivo, quelli uscenti in -ing e -heid, gli altri te li devi proprio imparare a memoria!!)