martedì 14 aprile 2009

La lepre Pasqualina e la caccia alle uova


Io ci ho messo degli anni, dico la verità, a capire che la grande tradizione di Pasqua in Olanda è la colazione pasquale. che ci si siede tutti a tavola, si dipingono le uova, si mangia abbondantemente e poi la lepre Pasqualina nasconde le uova e i bambini devono trovarle (una tradizione mutuata dall'Inghilterra, ma sono ormai alcune decine di anni che si fa anche qui).

Quest'anno la lepre Pasqualina è stata a scuola, l'abbiamo ritrovata persino in piscina e allora non si scappa, zio Arjan è stato investito del grande ruolo di lepre ed è andato a nascondere una ventina di uova di cioccolato in giardino. Alcune facili per Orso, alcune più complicate per Ennio. E la caccia è cominciata.

È cominciata male perché Orso si è fiondato nella sabbiera e ora che lo abbiamo convinto ad uscirne per cercare le uova, tutte quelle facili erano andate. e senza aver visto la dinamica di ricerca, lui proprio non era né convinto di cercarle, né motivato.

"Qui non ci sono", faceva. Poi ne ha trovata una.
Ennio intanto correva eccitato avanti e indietro che stava quasi scavando il solco sulvialetto del giardino, lui che all'inizio ha proposto di non prendersi ognuno una sua ciotola, ma di metterle tutte insieme, che non era una gara (questo dal bambino che riesce a trasformare in gara tutto, persino chi inghiotte prima un sorso d'acqua). Perché aveva paura di perdere, che così funziona il mio primogenito.

Poi però, avendone già trovate una dozzina lui, ci si è ripensato e se lo contava gelosamente. Orso intanto ne aveva trovate due, e mentre guardava l'aiuola ha trovato qualcosa degno della sua attenzione:
"Guarda, un maggiolino blu" e si è ovviamente precipitato a prenderlo e portarlo a spasso per il giardino dimentico delle uova, della lepre, del cioccolato, di tutto.

"Qui ce ne sono degli altri piccoli", ho buttato lì casualmente, sperando di distrarre Ennio dalla ricerca forsennata delle ultimissime uova, che per fortuna erano quelle nascoste bene.

"Ce ne sono uno due tre quattro cinque, ma che carini" faceva Ennio, che in effetti quei puntolini blu brillante ed iridescente per terra erano davvero bellissimi.

Poi siamo riusciti a fargli cercare le ultime uova. E poi siamo andati tutti in piscina, che a Pasquetta non solo era aperta per le famiglie ma la lepre Pasqualina era passata anche di là.

E il pomeriggio tardi, la pasquetta italiana, a mangiarci una cosa picnicosa alla casetta nel giardino di Lily, che ha un lotto in questo enorme parco, dove ognuno si coccola da pasqua ad ottobre il suo giardinetto, e abbiamo mangiato la colomba. Che anche le bestie Pasqualine differiscono al mondo ed è bene che i miei figli inizino ad apprezzare le differenze. (E gli è pure piaciuta).

6 commenti:

Mammagiramondo. ha detto...

Anche in Italia comincia a prendere piede la caccia alle uova.
Ne sono contenta perchè mi piace prendere a prestito le altrui tradizioni quando sono belle e divertenti. Se ti va di leggere la nostra caccia è qui!!
http://mammagiramondo.blogspot.com/2009/04/festival-dei-narcisi-e-caccia-alle-uova.html

Gallinavecchia ha detto...

Divertente la caccia alle uova, anche io l'ho "scoperta" da quando in famiglia ci sono le nipotine (la pulcina e sua cugina) e prima la bisnonna e poi la nonna ogni anno ne organizzano una per ricordar loro il sangue british che hanno nelle vene.
Guardo quelle pulcine che corrono nel prato con i loro cestini e avrei voglia di tornar piccola anch'io! ;)

mamikazen ha detto...

Ma in piscina, quanti gradi erano???????

I miei sono stati in campagna stravaccati su un'amaca.
Il prossimo anno voglio organizzarla anch'io: ma le uova, come sono? sode? di cioccolata? vestite di carta?
Perché mi ricordo solo vagamente il finale di "Fiori d'acciaio", e non è che aiuti granché.

Mammamsterdam ha detto...

Piscina coperta e riscaldata. Uova in cioccolato grandezza naturale, ma puoi anche dipingerle prima e cercarle ptima di metterle a tavola e consumarle.

tanto se è una nuova tradizione, la si reinventa come vogliamo.

Stefania ha detto...

Anche nelle Marche il lunedì di Pasqua si nascondono le uova

mamikazen ha detto...

Giusto.