domenica 5 aprile 2009

Dov' è la valigia di cartone?

Ma come, è scomparso il blog della Valigia di cartone! Me lo ha appena fatto notare il santuomo di Stra, commentando: eccerto, lo hanno oscurato perché parla sempre male di.

Cavolo, non c' è davvero! so che a volte mi leggi, quindi Valigia, rassicuraci: è una temporanea crisi mistica (ce l' abbiamo tutti, prima o poi, noi blogger)?

O ti hanno davvero cannato? No, perché capiscimi a mme, se ti sei stufato di aggiornare, ma resta in giro il contenuto precedente, vabbé, ci rassegnamo, ma per chi ti segue sempre (il santuomo che sta cucinando di là ha appena detto: salutamelo e digli che lo leggo tanto volentieri) l' oscuramento totale presente e passato è tanto radicale.

Ci fai sapere, così se è davvero una scelta tua non ti scoccio più?

10 commenti:

marisa - rossa ha detto...

chissà dov'è! forse gli sono cadute le palle con le ultime uscite del nano. ciao
marisa

Mammagiramondo. ha detto...

Accidenti mi correggo, ho visto che purtroppo ci sono delle vittime. Sono sconvolta. Non posso non pensare alle famiglie delle vittime. A loro va tutta la nostra solidarietà...

"Ladiko" ha detto...

Mi associo al tuo pensiero, praticamente ogni giorno mi collegavo x vedere cosa avesse scritto di nuovo sul suo blog poi per un paio di giorni non sono riuscita a collegarmi (causa rientro in Italia) e stamattina ho avuto la brutta sorpresa "The authors have deleted this blog. The content is no longer available". Valigia dacci tue notizie, mi piaceva molto il tuo blog. Ciao

Dude ha detto...

Ciao a tutti e grazie per il necrologio :))
Questo e` quello che ho scritto ai fedelissimi del blog e che riscrivo qui:

Il blog era nato un anno e mezzo fa...praticamente appena arrivato in Olanda. Non conoscevo praticamente nessuno, passavo dall'uffico all' albergo, dall'albergo all'ufficio...fino a che`, non sapendo proprio cosa fare, ho deciso di aprire il blog della valigia di cartone.
In questo anno mi ha aiutato a guardare, a osservare le cose da diversi punti di vista, a descriverle, a fotografarle.
Da 6 mesi 'grazie' a qualcuno che lo ha linkato su facebook, e` passato da una media di 70-80 visitatori al giorno, ad una media di 250...
Molti ci arrivavano con ricerche tipo 'donne nude olanda', 'donne gonna bici', 'piante di mariujana'...altri interrogavano l'oracolo con 'Chiedo se c'e` lavoro ad Amsterdam'...Google kwows all, e infatti l'azienda pare fara` causa a Dio per avere il copyright sulla cosa.
Comunque:Su un 10 commenti 7 erano per chiedere consigli e lavoro, 2 di complimenti e 1 di insulti.
Questo e` un esempio di commento di insulti, l'ultimo:
" Non vi fidate di questo pezzo di m e rd a che pubblica.
Tutte stronzate, l-olanda saltera' perche' e' fuori mercato. Secondo voi pagare un co g l io ne come giulio per fare Flash 3600 euro, quando lo fa un polacco qualsiasi....fai pena giulio!
appena arrivo in olanda ti spacco i vetri delle finestre della casa popolare in cui sei tu e la t r oi a trentenne che ti porti appresso"

Ora, premettendo che ovunque ci sono persone negative, ignoranti, maleducate, questo ultimo posto mi ha fato scattare il click di un'interruttore che dentro di me era gia` pronto...ed e` scattata la domanda: "Ma chi me lo fa fare?"

La valigia di cartone e` gia` stata buttata via, perche` si era rotto il manico. Rimane un'emigrante stanziale dalla valigia di cemento.

Il momento di catarsi tramite il blog e` finito. Mi sono potuto esprimere, consolare, 'tenermi compagnia' per un anno e mezzo...ma ora francamente non sento piu` quell'input di condividere le mie cose personali sul blog, ne` tantomeno fare il buon samaritano cercando gli annunci di lavoro e fornendo informazioni a pigri italiani che si cagano addosso al pensiero di lasciare la casa della mamma.

Ringrazio il blog di avermi fatto conoscere delle belle persone. Ora pero` e` il momento di andare avanti. Qui ho tantissime cose a cui stare dietro e questo blog e` sempre stato un lewame con l'Italia, con la realta` italiana.

A proposito della politica, onestamente da un po' di mesi a questa parte leggevo solo De Volkskrant e Het Parool...poi qualcuno mi diceva: 'Hai visto berlusconi...' allora sotto con Repubblica e il Corriere. Ma a dire la verita` quello che succede in italia potrebbe/dovrebbe interessare solo un emigrato fresco o un emigrato nostalgico che un giorno vuole tornare.
Dell'attuale dittatura in Italia onestamente non interessa piu` di tanto...mi spiace per quelli che sono rimasti li` e a cui consiglio la lettura di http://italiadallestero.info/ per non avere come punti di riferimento solo i giornali italiani, che ormai sono tutti manipolati da Berlusconi (questo e` quello che c'e` sui giornali olandesi: http://italiadallestero.info/archives/4285).

A parte l'amarezza del constatare che comunque nessuno sul blog sia mai riuscito a fare una contestazione civile delle cose che dicevo, ma sempre attacchi personali del tipo 'bastardo', pezzo di merda, troia e quant'altro riferito a Brigitte, testimonia non la rozzezza dei singoli, ma la cultura di un paese (sfido chiunque a trovare questi attaccchi in inglese o olandese sui blog. Questo modus e` entrato nel profondo nella cultura italiana tramite la tv. I politici, gli showmen e showgirls della domenica hanno fatto passare questo modello dell'aggressione, dell'urlare, dell'insultare tra i giovani...e questi sono i risultati: dire 'vaffanculo', era comparso sui giornali in Italia qualche tempo fa, oramai non e` piu` un atteggiamento maleducato...e` un normale interloquire (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=193517). provate a dire 'fuck you' in un dibattito politico in un altro paese e vedete come la prendono.

Il fatto e` che il blog mi portava un'italianita` che sto perdendo, un'italianita` che ho patito e che aborro.

Qui sto bene vivo in questa cameretta linda dalle pareti bianche, ma tramite quella porticina sul web che io stesso avevo aperto, qualcuno tirava gran palle di merda.
Un po' ho accettato, ho pulito e sono andato avanti...adesso e` subentrata la domanda 'perche'? Ma chi me lo fa fare?' e ho chiuso quella porta.

Un abbracccio a tutti e a presto (tramite mail)
Giulio
emigrante senza valigia di cartone
___________________________
Se dovessi aprire un altro blog, non piu` come emigrante dalla valigia di cartone, ne daro` felicemente annuncio qui.
Ringrazio Mamma Amsterdam per questo spazio e ci vediamo presto nei commenti di questo blog :))

Anonimo ha detto...

Mammamsterdam, mi permettoi spudoratamente di usufruire del tuo blog per salutare e ringraziare lavaligiadicartone. Ho letto assiduamente il tuo blog, mi ha dato gran speranza! Magari non riesco fare tutto quello che ho programmato perché non sempre le cose dipendono da me ma comunque ci provo. DOvevo partire per l'Erasmus e venire in Olanda ma nada, hanno scelto un altro quindi me la incarto. ma la voglia di venire, per fortuna rimane. Il tutto per dire che grazie, grazie davvero! Ti auguro tutto il meglio!
(e comunque tra due settimane vengo a fare un giro per la fiera del vinile! ecco.)
Baci
Anna

benny ha detto...

Io ero un frquentatore del tuo blog,mi spiace che tu abbia dovuto chiudere il tuo spazio (ma posso immaginare la tua situazione). Ti auguro il meglio,non mollare!

Anonimo ha detto...

Mi spiace :(
Non credo che tutti quelli che seguivano il tuo blog lo facevano per insultarti.
Io ero fra quelli che lo leggeva con piacere e cercava di interagire in maniera costruttiva con la comunità che stavi creando.
Ad ogni modo in bocca al lupo per la tua vita Giulio!!!
(e se riprendi a scrivere spero di venire a saperlo in qualche modo)

Luigi (quello perso e ritrovato)

Ps. Mi piacerebbe averti come contatto fb.

Pps. Mi scuso con la proprietaria di questo blog per l'abuso.

Mammamsterdam ha detto...

Giocatore, non lo ripeto più: togliti dai coglioni se devi usare il mio blog per insultare la gente. Qualificati con nome e cognome come faccio io, e facci leggere cosa scrivi nel tuo blog riservato ai fedelissimi così ti rispondiamo civilmente e non come fai tu, se il tuo scopo è dialogare.

Ma in genere la gente che scrive cose frustrate come fai tu non cerca il dialogo, cerca di convincersi di aver ragione, per rassicurarsi dei propri fallimenti. E se di tanto in tanto ricapiti qui, evidentemente qualche dubbio riesco a suscitartelo e da un punto di vista materno e pedagogico mi fa solo piacere. Però adesso basta con le cazzate.

E non intendo trasferire le polemiche che hanno costretto Valigia a chiudere qui da me, intesi?

Dude ha detto...

giocatore,lascia perdere, con me avevi qualche speranza...ma con una mamma italiana ''ncia puoi fare'. Pem pem sul culetto e a letto senza cena. Brava mamma :)
Ringrazio tutti per le testimonianze.
Spero presto di poter incontrare mamma amsterdam, magari per un caffe'...

olandiano ha detto...

Ciao Mamma Amsterdam,
dopo una lunga riflessione, ho deciso di aprire un nuovo blog...un blog che lascia da parte le tristezza italiche e che centra di piu` l'attenzione sull'Olanda...un blog fatto di notizie tradotte (cosi` faccio esercizio per il mio misero olandese) e di foto, curiosita` e pensieri.
L'indirizzo e` http://pastapippo.wordpress.com
Come puoi notare dal nome, e` un blog ironico, per non prendersi troppo sul serio e per vedere le cose da un punto di vista fanciullesco.
Per chi volesse invece sollazzarsi con le avventure del nano vestito di nero, suggerisco
http://berluspony.wordpress.com
Ciao Mamma e a presto,
Pastapippo (ex Valigia di Cartone)