venerdì 10 ottobre 2008

Ci venite a vedere "la Signorina Papillon?"


Sta per avvicinarsi il giorno della replica de La signorina Papillon, (che ha anche un blog, ormai ce l'hanno proprio tutti) il nostro pezzo teatrale dello scorso marzo, e tra impacchettamento di libri, interpretariato per Achille Bonito Oliva oggi, il corso da sommelier, i figli, il marito, la mamma, la vita, il trasloco, la ristrutturazione, ci escono persino delle prove.

Domenica scorsa abbiamo provato delle cose nuove, che da quando abbiamo visto La bisbetica domata del Toneelgroup Amsterdam, che sono bravissimi e pieni di soldi, quindi fanno cose fantastiche rompendo tutte le regole (insomma, andateveli a vedere, quest'anno hanno un cartellone da paura con omaggi ad Antonioni e altre cose), Roberto ha deciso che nella Papillon c'è più sesso di quanto ne abbiamo tirato fuori.

Ora, la Papillon sarei io. Allora, da un lato sarei felicissima dell'occasione di lavorare su un personaggio che ormai ho metabolizzato per andare oltre me stessa e vedere quante altre sfumature ha. Dall'altro: ma quando lo faccio, di notte? con la suggestopedia? Le prove sono quelle che sono, la sala anche.

Che invece di ripassarmi il testo, ieri, impacchettando libri ho ritrovato How to kill your husband and other handy househols tips, e sebbene il proposito in questione sia l'ultimo dei miei pensieri, perché di questi tempi il capo lo amo e tesoreggio e non mi fa manco incazzare per sbaglio, che è troppo stanco, mi sono depressa a leggere cosa succede al sesso tra gente che si ama, quando la vita e i difetti propri e altrui hanno il sopravvento.

Beata la Papillon, invece, che non ha marito, non ha figli, non ha impegni con deadlines (non deve soprattutto traslocare il giorno dopo la replica), e vive in un giardino di rose infilzando farfalle. in quelle condizioni magiche, persino io avrei tempo di lavorare sul mio personaggio e darmi al sesso botanico. Un suggerimento per uscire da me stessa?
LA SIGNORINA PAPILLON
vaudeville in 2 atti di Stefano Benni
Domenica 19 ottobre 2008 Ore 15.00
ZIMIHC theater
Bouwstraat 55 – 3572 SP Utrecht
Per prenotazioni: 030 - 2723455

2 commenti:

Panz ha detto...

porcavacca se ci verrei volentieri a vederti!

Tenedle ha detto...

Io si...

Guarda.....

http://www.youtube.com/watch?v=Wlusb2QqAEg