martedì 21 ottobre 2008

Ordinaria amministrazione

Oggi parte la mia mamma, più malaticcia di quanto sia arivata, ieri sera le si è misteriosamente gonfiata una caviglia e il dolore l'ha tenuta sveglia tutta la notte.

Domani arrivano i traslocatori e anche se in uno sprint da senso di colpa alle 19 ho svuotato camera nostra dagli scatoloni e le cose varie sparse, ce n'è da fare (che dire, ieri mi sono persino concessa un'ora al mercatino dei cenci del lunedi del Noordermarkt e mi sono comprata tre magliette per 5 euro le tre, che nei momenti di crisi gratifica). Ho constatato che tessuti da rivestimenti come ne vorrei io non esistono, mi sa che mi tocca la Designers'Guild.

Stanotte con il capo ci siamo abbracciati nel sonno.

E io da ieri mattina ho l'emicrania più o meno in agguato e stamane un'avvisaglia di eczema.

Si annuncia un cambiamento epocale.

1 commento:

barbaraland ha detto...

Ah!!!le mamme!!! che tenerezza!!!
Ba. Non ti fare sovrastrare dall'emicrania! Forza e coraggio ;-)