martedì 3 febbraio 2009

Poesia

Ho ritrovato un taccuino dell'autunno, in cui avevo annotato una poesia per bambini (che circolavano in occasione della settimana del libro per bambini, il cui tema, quest'anno, era la poesia), e ve la dedico insieme a una traduzione al volo. Che a lavorarci un po' verrebbe sicuramente meglio, ma lo sappiamo, io qui non lavoro.

Verdriet is 3 sokken
een te weinig
een te veel
en altijd ergens één
helemaal alleen
(Koos Meindert, Annette Fienig
ed. Lemniscaat)

Il dispiacere è tre calzini
uno che manca
uno di troppo
e uno sempre intorno
solo solo tutto il giorno

7 commenti:

graz ha detto...

No no no no!! Non è una poesia per bambini. E' per la mia lavatrice. Ciao /graz

ganja ha detto...

quello dei calzini è uno dei grandi misteri della vita... ;)

Anonimo ha detto...

Bellissima :)

A.

lasimo ha detto...

mi associo agli adepti della setta del calzino sacrificato alla lavatrice.

questa poesia è fatta apposta per me, ora la stampo e la appiccico in lavanderia.

Igraine ha detto...

dolcissimo

Panzallaria ha detto...

anche io mi associo...è la mia filosofia di vita, come si evince anche dallo spettacolo sul calzino spaiato che ho scritto ;-)

bellissima

ciao
panz

Mammamsterdam ha detto...

Infatti ti ho pensata tanto, Panz, nel tradurlo.