mercoledì 14 maggio 2008

Uncinetto rivisitato: beyond the presina

Ieri mi sono ritrovata tra la posta un volantino per una serie di corsi di uncinetto durante un picnic al parco. Titolo (tradotto): Beyond la presina. Ovvero, le madri FDT moderne, possono andare molto oltre le tipiche presine, se decidono di mettersi a lavorare all'uncinetto.

Per la modica cifra di € 37,50 si passa una mattina o pomeriggio al Vondelpark, a uncinettare e fare un picnic preparato dalle organizzatrici. C'è anche una sessione con madre-figli, ci si può portare un bambino che viene anch'esso intrattenuto con lavoretti fai-da-te a tema maglia e uncinetto (per esempio fare i tubolari con l'aggeggino fattapposta che non so come si chiama in italiano, quel cilindretto di legno con 4 gancetti (come si chiama, appunto?).

Bellissimo, specialmente per me che alla presina manco ci sono mai arrivata e talvolta me ne dolgo. So solo fare la catenella, non so se come livello di ingresso al corso basti.

La giro così com'è alla metà femminile dei Roberti e a Roberta filava, sperando che riescano a trarne più profitto di me (non so, un equivalente in spiaggia, magari alla torre di Cerrano o alla pineta dannunziana?)

e resto con il dubbio: ma chiamarsi Roberta è un prerequisito per amare il fai-da-te? No, che così cambio nome (e se trovassi il tempo per farmi lo sciallino in chiffon e feltro che mi attende dalla primavera scorsa....)

4 commenti:

i roberti ha detto...

"Berta Filava" era una canzone di Rino Gaetano che mi ha ispirata per il blog dei miei passatempi..vedi tu cosa ti ispira; "le scarpine di sveva" è invece il nostro blog commerciale
baci roberta

i roberti ha detto...

Per l'uscita delle scarpine estive sto organizzando a livello promozionale nei punti vendita (Italia) delle dimostrazioni su come cucire le scarpine. Qui in Italia avremmo tanto bisogno di iniziative come queste ma per ora io non posso occuparmene se non per promozione del ns prodotto.
roberta

Trasparelena ha detto...

Eccomi, nome non Roberta ma Elena e appassionata di fai da te, principalmente puntocroce ma anche uncinetto.
A me 'sta cosa del picnic uncinettoso piacerebbe da matti, ma da noi queste simpatiche iniziative non ci sono, però ho sentito che va di moda trovarsi nei locali a sferruzzare, è una cosa che è partita dall'accademia di brera.
Spiegheresti o illustreresti con foto la questione della sciarpa di chiffon e feltro? che son due materiali che non riesco a vedere abbinati!

Roberta Filava ha detto...

rileggo questo post...ma forse non ho capito bene a cosa ti riferivi parlando del mio nome come prerequisito del fai-da-te...che intendevi precisamente?
roberta