lunedì 7 gennaio 2008

Mi scappa la pipì

Ve la ricordate, vero, la canzoncina? Noi la usavamo all'epoca dell'abbandono ai pannolini di Ennio, e lui rideva cme un matto.

Il fatto è che il problema è serio: se ti scappa, dove la fai? Gli uomini, pare, non si fanno problemi. Dove capita, con più o meno discrezione (infatti in quella bolgia infernale che è la festa della Regina il 30 aprile in Olanda, e specialmente nel centro di Amsterdam, con tutta la birra che viene consumata e i cui bicchieri di plastica formano a fine giornata un tappeto scricchiolante di almeno 30 cm, non esagero, si vedono regolarmente tutti questi maschi che con molta nochalanche, pisello al vento, la fanno direttamente nel canale incuranti del paio di migliaia di persone che hanno dietro, di fianco e di fronte. Per dire, a parte il pisello al vento, il giorno che ci riuscisi io sarei davvero zen).

Ma adesso la soluzione temporanea e spostabile, per eventi, fiere e concerti, esiste e si chiama Kros (che a me fa pensare a un personaggio fantastico di un libro di Stefno Benni, Elianto, chiudo la parentesi). Eccolo:



Utilizzabile da 4 persone contemporaneamente, per un totale di 450 lt. di liquido, equivlente a circa 1500 pisciatine, dice la pubblicità.

Non so se la soluzione sia migliore del male. Ma un pannolone tutti quanti, non era meglio?

2 commenti:

andrea matranga ha detto...

Ciao Barbara,ben tornata.Credo serva pure per socializzare....mentre si fa...si scambiano quattro chiacchiere ,sul tempo,sul calcio ,meglio non parlare di donne,altrimenti .......
qualche inconveniente potrebbe nascere.

De kokende mamma ha detto...

Oddio, a questo aspetto non avevo mai pensato. Ho sentito invece parlare di uomini che fanno il punto della situazione nei bagni pubblici per rassicurarsi sulla propria posizione nella media nazionale. Infatti ne conosco un paio che per questo motivo odiano i bagni pubblici.