venerdì 18 gennaio 2008

Lezioni di pedagogia

Oggi l'amico CorePeloso ha preso l'influenza anche lui e ci ha chiesto di andare a fare la prova de La signorina Papillon (www.signorinapapillon.splinder.com)a casa sua invece che da me. Vado con due mostri, un coccodrillo di spugna, un serpente giallo di felpa, un fiore di peluche e due banane in borsa, a casa di CorePeloso.

Detto CorePeloso vive da solo in un monolocale bellissimo cosparso di cose varie, CD e souvenir dei suoi viaggi lontani, ha un materasso per terra sotto il divano da cui guardare la televisione stravaccati (cosa che i bambini fanno volentieri durante le visite, perché noi televisione in casa non ne abbiamo) ed è più disordinato di me, ma ha sempre cosine buone da mangiare.

Alla fine della prova, mentre vesto Orso e gli estorco a forza dal palmo una moneta da lui raccattata in giro, Ennio ispeziona sul tavolo un sottobicchiere.

"Guarda mamma, cosa fa questo signore con il pipitto sul sedere di una signora?"

Queste domande che lasciano la povera madre allibita, mentre mi avvicino e studio una riproduzione di vaso greco, con detta scena sopra. Toh, mi sembrava fosse un bel po' che non andava in Grecia.

Secondo me la vera madre imbranata si riconosce in queste circostanze dalla rapidità con cui scatta nei riflessi automatici.

"Amore, questa è una cosa che fanno i grandi, non i bambini", che a me le domande impreviste mi fanno tanto l'effetto delle domande a trabocchetto a scuola. Anche se so la risposta, sul momento ho un buco nero nel cervello.

Per fortuna interviene CorePeloso: "Ennio, questo è amore. I papà e le mamme che si vogliono bene fanno così".

CorePeloso: buon amico, bonvivant, scapolo, e soprattutto fine pedagogo. Avercene di amici così.

3 commenti:

Panz ha detto...

sei proprio in gamba sai? mi piace il tuo modo di essere madre e di guardare con occhio critico alle cose senza perdere di ironia e sagacia...

spesso, ho notato, i non genitori (o i genitori altrui) sono più bravi degli stessi a dire certe cose perché non cadono in imbarazzo

buona domenica
panz

De kokende mamma ha detto...

panz, detto da te che ammiro per gli stessi motivi è un gran complimento (e adesso mettiamoci a fare i salottini tipo talk-show, ma è così).

Commento del marito: ooh, ma voi donne, vi siete così vicine. Che bischeri 'sti mariti, certe volte.

sara ha detto...

concordo con panz. i non genitori sono fini pedagoghi per tanti motivi.
tra cui quello che non hanno a che fare gionrlamente con bambini, che per quanto mervaiglioso, un po' ti logora nelle rispote pronte :-)