lunedì 8 dicembre 2008

Studio matto e disperatissimo

Domani e dopodomani ho l'esame da sommelier. Le nozioni ci sono tutte, e variamente sparse, ma io ho un grosso problema con i questionari, e in particolare con i multiple choice.

Il tutto, fino a che non sono arrivata a dover descrivere le zone vitivinicole della Germania e del Sudafrica. spero mi vengano risparmiate quelle del Cile, dell'Argentina, della Nuova Zelanda e del'Australia.

E punto tutto sui vini siciliani.

Vabbe', mi riattacco all'Oxford Companion to Wine.

6 commenti:

Burde.it ha detto...

io almeno un paio dell'australia me le segnerei, chessò barossa valley e mac laren vale, ok? e pure marlborough della NZ, ok?

Mammamsterdam ha detto...

Ci speravo segretamente che mi mandassi qualche dritta, infatti Barossa è l'unica che so, ma adesso mi segno il resto.

Byte64 ha detto...

Io non so niente, però da Biba, a Sacramento, bevemmo un vinello californiano proveniente dalla "Russian Valley" buonissimo!

My 50 cents ;-)

zazie ha detto...

Se sono ancora in tempo, per la NZ direi almeno Central Otago (per il pinot noir), Marlborough e Hawkes Bay Gisborne.

emily ha detto...

e poi come è andata???

Mammamsterdam ha detto...

Lo scritto benissimo, ho riempito tutto e abbondantemente e per sentito dire non dovrei aver fatto troppi sbagli. Domani comunque mi tocca l'orale e vedremo anche la correzione. Di orali ne ho tradotti due per altri, e anche lì, la maggior parte delle cose le so. Tranne la Francia, che adesso mi vado a ripassare.