giovedì 11 dicembre 2008

Stasera: aperitivo di Natale dall 18 alle 19.30

Stasera al bar Issimo dell'hotel Hilton di Amsterdam, in Apollolaan (tram 5 fermata Beethovenstraat e poi a destra, o tram 16 fermata Emmastraat) c'è l'aperitivo di Natale della Camera di Commercio italiana di Amsterdam.

Le attività della Camera sono tutte di tipo assistenziale e di servizi per le aziende italiane in Olanda o vice-versa (vedi anche www.italianchamber.nl), ma io da quando sono socia ci vado soprattutto per l'aspetto conviviale. Si incontrano un sacco di persone, si parla in italiano, inglese o olandese, si ascoltano le novità e molto di rado, ma succede anche quello, si trovano clienti.

In genere la camera ha un appuntamento fisso per l'aperitivo: il primo lunedi del mese, dempre dalle 18 alle 19,30. Io me ne ricordo perché il primo lunedi del mese in Olanda si testano le attrezzature d'allarme generale e quindi a mezzogiorno per un minuto si sente suonare la sirena.
Ecco, mi dico allora, stasera c'è l'aperitivo, a chi posso mollare i figli?", che da quando ho figli la convivialità va programmata.

Preferisco anche questo tipo di incontri ad altri analoghi per due motivi: ci sono sempre persone interessanti, imprenditori, sognatori e pazzi vari con un progetto, che amano l'Italia, e quindi gli argomenti di conversazione non mancano e in genere si parla di qualcosa. Invece agli incontri di expat in genere si finisce tutti quanti a lamentarsi dell'Olanda, del tempo, degli olandesi e via con miserie varie e io mi dico: a 's to punto me ne stavo meglio a casa.

A quelli degli Italiansonline si guardano le partite, e a me il calcio non interessa, o si va a mangiare tutti insieme a ristorantino italiano buono e di poca spesa e quei posti li evito per principio, che le calorie che un essere umano può ingerire in una vita sono comunque limitate, e perché sprecarle? In genere è roba che io cucino già benissimo, quindi mi manca l'elemento sorpresa. tranne la volta che è venuta Lucia Vasini, distrutta dopo un tour de force di spettacoli, e ci siamo fatti un sacco di risate con l'Almina che raccontava le sue avventure di toscanaccia ad Amsterdam.

L'Amsterdam American Business club mi è durato poco, in genere conversazioni di una noia mortale. L'unica cosa a cui abbiamo partecipato a suo tempo con soddisfazione è stato all'epoca dell'attacco all'11 settembre. Il traffico aereo per una settimana è stato sregolatissimo e migliaia di persone senza una destinazione, senza certezze e talvolta senza mezzi oltre al biglietto che avevano in tasca, sono rimaste per giorni accampate all'aeroporto, senza potersi fare una doccia. Un sant'uomo del club ha messo insieme volontari ce se li andavano a prendere e gli offrivano un letto, un bagno caldo e una botta di atmosfera casalinga. abbiamo conosciuto anche lì persone carine.

Però la camera resta il mio preferito e stasera mi troverete lì. Senza voce, ma ci sono.

Ingresso, per soci e interessati alle attività della camera, compreso di prosecco, bibite varie e stuzzichini buonissimi: € 10 pagabili a una delle due adorabili cameriste, Nicoletta o Fleur.

Che a mio avviso un buon network vale più di un master mediocre. E se ci si diverte, meglio.

5 commenti:

Igraine ha detto...

oooo
posso venire anch'io?
Ciaooo

Igraine

emily ha detto...

ma che bella vita sociale che hai. sigh mi fai morie d'invidia!

Mammamsterdam ha detto...

Ma noooo, io lo faccio per lavoro. Mi sacrifico alle PR, ecco tutto.

Emily, ma tu non hai la ditta (di cosa a proposito?) E unitevi a qualche bella missione commerciale e venite a farvi un giro (o prendi il camper e i figli e fatevelo per conto vostro).

LGO ha detto...

Ma davvero TUTTI i lunedi suonano le sirene?
Proprio come qua, che quando si fanno le prove antincendio (una all'anno) ti avvertono prima così se devi far pipì prima di fingere di scappare ti prepari con comodo.
Vabbè, sono andata fuori tema. Forse l'invidia per le seratine (anche se per lavoro, ho capito!!) ;)

Mammamsterdam ha detto...

Ribadisco: sirene e aperitivo sono UNA volta al mese, il primo lunedi appunto.

(Prima che pensiate che passo il tempo a spassarmela, pure alla camera non vado tutti i mesi).

E comunque no, non bisogna fare niente per le sirene, solo prendere atto mentre continui a fare pipì.