giovedì 18 dicembre 2008

Regalo di Natale

A me quello che manca in Olanda è un Carnevale come si deve, soprattutto per i bambini. A sud, in Limburgo ecc. lo festeggiano in modo selvaggio, hanno il Principe di Carnevale, fanno le canzoni, le sfilate, ma in qualche modo mi si è trasmessa la sensazione che sia una festa divertente solo se ti ubriachi. Gli altri, il resto dell'Olanda protestante, invece lo condannano come se fosse una cosa riprovevole. Per ubriacarsi e fare sfracelli in pubblico preferiscono il compleanno della regina o le partite di calcio.

Per dire, proprio qui che i bambini si mascherano continuamente proprio come gioco, alla scuola dei figli di Flora e Jochem arrivò questa circolare: per favore non fate venire i bambini mascherati a Carnevale perché è una festa che non festeggiamo. Mentre per il compleanno, per quello della maestra, per una serie di altre feste (Halloween, diobono, che non è manco nostra) quello si. Jochem, da bravo meridionale trapiantato in Noord Holland, si è stranito e ci è andato a parlare.

Per me invece carnevale è proprio un modo molto rilassato di divertirsi, mascherarsi, ballare ed andare ad Ascoli. Ecco, per me il carnevale è proprio quello di Ascoli, dove tutti ci credono e si danno da fare per realizzarlo, per fare satira, protesta civica e festa di piazza. E trovo che sia proprio un buco nell'educazione italiana che dò o cerco di dare ai figli il fatto di non potergli far fare un Carnevale come si deve. Magari ad Ascoli.

Senza contare che nel frattempo ho scoperto anche il carnevale di Offida, con la corse del bue finto.

Però ho appena visto che quest'anno, miracolo, le vacanze di Carnevale cadono durante le vacanze di febbraio. E che ryanair ha un volo che costa poco (per ora) verso Ancona.

Io devo proprio scriverla, questa lettera a Babbo Natale.

Questo post NON è sponsorizzato dalla regione Marche, assessorato al turismo. Anche se è una vergogna che non lo sia.

6 commenti:

emily ha detto...

questa del carnevale di ascoli nn la sapevo ma la terrò in mente. io sono rimasta incantata dalla città, l'ho visitata qualche anno fa nei nostri giri in camper e mi è rimasta nel cuore. grazie x la segnalazione!

Mammamsterdam ha detto...

Ascoli è veramente bellissima, e almeno al Carnevale gli ascolani ci credono. Ma in qualche modo`, anche se la frequento solo da esterna, mi sembra che per essere una città di provincia del centro Italia gli ascolani comunque si diano da fare, invece di essere assolutamente ripiegati su se stessi, come, per fare un esempio, aquilani, perugini etc. Ma forse mi sbaglio, non voglio mettermi qui a propagandare pregiudizi inutili.

Gallinavecchia ha detto...

Guai a chi ci tocca il Carnevale! Hai ragione, altro che Halloween e feste a tema, il Carnevale è ben altra cosa. Spero che Babbo Natale ti porti il biglietto Ryanair per un fantastico, ludicissimo carnevale ascolano :-))

Pythya ha detto...

Anche a me il carnevale di Acoli mi è sempre piaciuto. Quello di Offida è altrettanto potente e pagano, peccato per il troppo vino. Per dire, fino a qualche tempo fa il Carnevale mi metteva tristezza. Da quando vado ad Ascoli (pressoché ogni martedi grasso) a volte, mi sono anche mascherata, e finanche divertita. Neanche questo commento è sponsorizzato dalla regione Marche, ma se vieni a Febbraio ad Ascoli ti/vi accompagno io.

Mammamsterdam ha detto...

Mo, purtroppo per te se vengo davvero ti toccherà qualcosa in più che il solo accompagnarci ad Ascoli.

LGO ha detto...

Le Marche sono una scoperta degli ultimi anni. Molto piacevole. Il Carnevale ancora ci manca, ma si può sempre provvedere :)
(comunque, dov'è il bambino che non adora travestirsi??)