giovedì 19 marzo 2009

Moda di primavera

C'è questa ragazza, Mirjam Bos, che fa vestitini stupendi per bimbe (sospetto abbia femmine), qualcosina per le madri e molto incidentalmente da maschio (buhuuu) integrando stoffe vintage degli anni '70.




Il suo marchio, Kinchi, mi piace moltissimo, mi tira sempre su di morale quando arriva la newsletter che ci sono cose nuove sul sito.



Poi da quando ha iniziato a fare anche altre cose, tipo questo draghetto, mi consolo. Prima o poi farà anche un astuccio per il leptop in una stoffa che piaccia a me (o mene vado lunedì al mercato dei cenci in Noordermarkt e me le trovo lì le tovaglie vintage per farci cose varie. Ne avevo viste con Polly un mese e mezzo fa e non le ho prese, che tanto non cucio. Adesso invece mi mangerei le mani.




Ve ne faccio vedere alcune, chissà che le madri di femmine e le femmine di taglia più piccola della mia non possano goderseli meglio di me? per esempio, questa gonnina con il gatto, ma quanto carina è? Ce n'è un' altra con un cagnolino.

Per le mamme taglia S o M c'è invece una t-shirt verde con un trombettiere delizioso, ma già, se non mi tira fuori la XXL con il trombettiere ci faccio poco.

E se non fossi già strapiena ed allergica alle cose carine ed inutili(zzabili) un pensierino su questo astuccio ce l'avrei davvero fatto, che sono proprio i colori che piacciono a me.

Insomma, mi sono fatta un giro sul sito e già solo quello mi ha fatto allegria.




PS ho girato la domanda se Mirjam venda online all'interessata che mi ha passato i suoi dettagli su Etsy:

http://www.kinchi.etsy.com per i bambini
http://www.kinchimama.etsy.com per le ragazze grandi, che viene aggiornato meno di frequente, ma ci sono lo stesso cose carine.

2 commenti:

angela ha detto...

che cose carine...ma io non capisco nulla..vende online?
angela

Mammamsterdam ha detto...

Angela, secondo me lei vende online, ma vsto che lo fa solo in Olanda, la cosa di solito funziona che la cliente le fa sapere quello che vuole, lei lo mette da parte in attesa di bonifico e poi a soldi arrivati fa un pcchetto e lo spedisce.

Puoi mandarle una mail anche in inglese, anche approssimativa, copiando esattamente quello che mette lei alla voce in questione e poi sono sicura che vi intenderete.