domenica 8 marzo 2009

La pagella di Orso

Mentre eravamo in Italia ci hanno consegnato le pagelle. Per ora ho visto quella di Orso, per l'altra ne discuteremo durante il colloquio con gli insegnanti. Orso fra una settimana compie cinque anni e frequenta la prima classe materna (prima e seconda, si chiamano qui e vanno insieme al resto delle classi elementari fino all'ottava. Praticamente vanno a scuola dai 4 ai 12 anni).

La pagella si apre con un suo autoritratto: senza collo, con braccia e gambe a stecchino e una bella testa e tronco tondi, vestito blu (naso anche blu) e capelli ritti in testa.

È decisamente un bambino nella media, ha sufficienze ovunque.


La pagella è suddivisa in una parte che riguarda lo sviluppo socio-emozionale: com'è il contatto con gli altri bambini e le insegnanti, sicurezza di sé, autonomia. Unica insufficienza è il lavoro di coppia, mentre la collaborazione va bene. Commento: Orso si fa tanto volentieri i fatti suoi e ha bisogno di chiarezza e limiti. e di questo ci eravamo accorti.


Poi c'è la parte relativa al modo di lavorare: motivazione, iniziativa, concentrazione, accuratezza e il planning settimanale.


Segue il comportamento nel circolo: due o tre volte al giorno, all'inizio della giornata in ogni caso, i bambini si siedono in circolo assieme alla maestra e si discute di quello che si farà, novità, idee e proposte. Serve tra le altre cose ad insegnare ai bambini a parlare a turno, presentare le proprie idee e so io cos'altro. Orso non si attiene bene alle regole e ai patti, è poco coivolto in quanto si distrae, fa fatica a restare seduto sulla sedia ma non si vergogna ad intervenire quando ha da parlare.


Comportamento nel gioco: in classe (+ che sufficiente), nella palestrina e fuori (sufficiente). Orso sa sempre bene quello che vuole, in classe sceglie soprattutto i lego e la pista delle biglie, gioca bene sia in compagnia che da solo, ha molta fantasia che rende il suo gioco molto ricco. Fuori ama andare in bici. In palestrina talvolta non ha voglia e si nasconde sotto una stuoia o sotto una panca (e questa cosa mi ha fatto tanto ridere, lo riconosco moltissimo).


Attività linguistiche: chiarezza, vocabolario, esercizi di ascolto e interesse in libri, parole e lettere, sufficienti. È un po' difficile da capire che ha una leggera lispa, ma dovuta al fatto che spesso ha una mano davanti alla bocca, o un dito in bocca ('nooo, adesso comincia anche lui a ciucciare, spero di no).


Calcolo: conosce ed applica i principi di calcolo, sa contare fino a dieci (+ che sufficienti), senso del tempo (divisione della settimana e della giornata) nella media. Gli piace molto contare e raggruppare e lo fa anche in altre attività.


Motricità: niente di che, sa tagliare molto bene le forme nella carta, lo fa accuratamente (grazie asilo), tenere in mano la penna o il punteruolo lo trova ancora un po' difficile ma niente di che. Preferenza per la mano destra.

Espressione artistica: arte figurativa, musica, teatro e danza. Partecipa con entusiasmo e gli piace molto (ahem, ahem). La musica la trova meno interessante, dicono loro, non sempre canta con gli altri. Qui io ci metterei una pecetta da madre, che secondo me la musica gli piace molto e le cose che gli piacciono le canta (a casa canta continuamente, anche musichette senza parole), ma secondo me è la bastiancontrarite che lo frega a scuola. Teatro gli piace un sacco, ha molte idee buone e si perde nel proprio ruolo.

Inglese: sufficiente.

Adesso devo prendere appuntamento per il colloquio. Meglio ci vada il capo però, che io con quella maestra lì mi prendo poco. Secondo me non ascolta quando le dico che certe sue idee non corrispondono all'orso che conosciamo noi a casa, e sono sicura sia un limite mio.

3 commenti:

emily ha detto...

wowow che cpmpletezza di pagella! e noi abbiamo solo una sfilza di voti....niente da fare,nn c'è niente da dire, piacerebbe anche a me una analisi così dettagliata della situazione scolastica di mio figlio.
bravo orso, complimenti x la pagella

Raperonzolo ha detto...

Mi sembra che in Olanda abbiano un sistema più simile all'Italia con pagelle e voti. Qui durante l'anno si hanno solo colloqui una volta a trimestre e niente pagelle. A fine anno invece danno un report di 7-8 pagine sul bambino (anche qui niente voti, anche se è indicato il livello raggiunto che può essere superiore o inferiore a quello indicato dal curriculum).
Comunque bravo Orso, Figlio-uno a Reception (la pre-prima) era un disastro. Per fortuna che ora fila come un treno :-)

misultin ha detto...

Mamma mia! Tutto questo già all'asilo? Non c'è che dire, c'è una grande differenza rispetto a qui.....Complimenti, comunque!