sabato 1 novembre 2008

Lo spelling degli animali

Ennio a scuola sta imparando che ci sono due modi di scrivere uno stesso suono in olandese; "ei" e "ïj" (e che "ij" si possa anche abbreviare direttamente con "y" meglio ancora non dirglielo).

Proviamo a spiegarglielo:
"Vedi Ennio, questo fiume davanti casa ha il nome di una lettera, si chiama il fiume Ij e comincia con la i" fa il capo.
"Si, mentre ei, l'uovo, quello che mangi comincia con la e. Quindi ce n'è uno che comincia come il tuo nome, con la e, e uno che cominica con la i, come zio Italo."
"Ma non complicargliela così"si stressa il capo che ama le soluzioni logiche e lineari
Orso intanto ha iniziato la paturnia (premessa, Orso nella vita quotidiana lo chiamiamo con il suo altro nome, che inizia per l):
"Ma non ce n'è nessuno che inizia per l, e iooooooo?"
"Ma tu sei l, come il leone" cerca di consolarlo il capo mentre i decibel aumentano.

"No, il leone è un animale e io sono una bestia".
Se lo dice lui.

3 commenti:

thecatisonthetable ha detto...

Quando si dice "la consapevolezza del sè"! ;-)

lavaligiadicartone ha detto...

Beh..onestamente il capo ha ragione...non ho capito nulla della tua spiegazione.. LOL.
Ho comunque sentito che volevano unificare i due suoni...il problema è avere poi un fiume che si chiama Ei.
Io intanto mi semplifico la vita con gli aggettivi facendo il diminutivo, cosa che sai ben gradita agli olandesi, di tutti i nomi, così non importa se hanno l'articolo het o de...metto sempre la e al fondo :))

barbaraland ha detto...

:-) Che tenerezza la loro ingenuità! anche la mia, nonostante la sua età, sembra interessata alle lettere iniziali delle parole. Proprio ieri sera mi ha detto: "mamma, N...come ninna nanna!" per la serie, ma che ci fai ancora sveglia?