venerdì 3 settembre 2010

Ma che fa quella signora nuda?


Un paio di settimane fa mentre guidavo in una zona industriale, vedo su un capannone un cartello di minimo 10m2 con una sbarba nuda, in tacco 12 e una macchina sullo sfondo che la sbarba in questione sta lavando. Pubblicità di un autolavaggio.

Mentre registro e mi dico col cavolo che ci andremo mai, mio figlio, anima innocente vede il poster.

"Mamma, ma che fa quella signora nuda?"
"Lava la macchina".
Si fa una risata omerica, visto che a otto anni non è presto per capire le incongruenze della vita.

"Ma perché è nuda se deve lavare la macchina".
"Si vede che fa caldo".

Si rifà una risata, perché ovviamente non mi crede. In effetti ci arriva un bambino a capirlo che non può essere.

Mi è toccato spiegargli il concetto di pubblicità sessista. L'importanza di boicottare sempre e comunque chi le fa. Tanto la pubblicità gliela sto già demonizzando da quando ha scoperto i cartoni del mattino in Italia.

Ci ripassiamo ieri. Guardiamo meglio.

"Però sembra che abbia un paio di mutande" (si, sul fianco si intravede un laccetto di perizoma.
Poi si volta verso il fratello ignaro di tutto.
"Orso, noi lì la macchina non la laviamo".

Si comincia da piccoli. Anche se tutto il mondo è paese.

Ha ragione Lorella, non bisogna smettere mai a fare le rompipalle. E noi genitori abbiamo un dovere in più.

14 commenti:

Serena ha detto...

ecco, io vorrei sapere esattamente che parole hai usato per spiegargli il concetto di pubblicità sessista. Io sono terrorizzata da quando inzieranno queste domande. Fortuna che la Svezia ancora ci salva, ma chissà per quanto ancora. Scrivi, scrivi, che io segno tutto. Sei bravissima!

Mammamsterdam ha detto...

Gli ho spiegato che ci sono dei pubblicitari che a torto pensano che tutti gli uomini siano degli scimmioni che basta mettergli la donna nuda e comprano un prodotto, che è vero che una persona nuda che fa una cosa incongrua si nota, l'ha notata anche lui, ma che appunto a noi ci viene da ridere. E che siccome è poco carino tutto ciò nei confronti delle donne più o meno nude e degli uomini pensanti, per principio si evita di dargli ragione comprando i prodotti in questione.

Da qualche parte devo anche averci messo qualcosa sul complesso del pisello piccolo che ha certa gente, che è il mio cavallo di battaglia per i motociclisti rumoosi e altri stronzi sessisti vaganti, ma forse non a questo giro.

TopGun ha detto...

si però pure voi a guarda il culo, e non spendere una parola dico una sulla splendida macchina! :P

Mammamsterdam ha detto...

Hai ragione TopGun, incredibile come un culo a volte riesca a distrarre la gente dalle cose serie.
(Mi hai fatto troppo ridere).

TopGun ha detto...

sono contento :D
mi piace quando riesco ad imbroccare una battuta giusta.
per la prossima se ne parla nel 2011 :P

barbara ha detto...

Evviva che esistono quelli come TopGun che ci fanno ridere e ci ridanno un po' di speranza.

Mammamsterdam ha detto...

O Bà, ma secondo te un sessista convinto da un uomo ironico come si fa a riconoscere?

TopGun ha detto...

quello sessista fa lavare la macchina ad una donna in topless.
quello ironico fa lavare la macchina ad una donna vestita con una maglietta con su stampato un topless.

LGO ha detto...

Una risata da bambino è l'antidoto migliore :-)
Perchè te la ricordi anche quando sei grande, e ti evita di cadere nella trappola ;-)

Rabb-it ha detto...

Però anche nei commenti ai post ai si vede chiaramente la deriva sessista. ^_^

Il post tutto serio sulla chiesa e la fede... tre commenti.

Questo... otto!
Che abbiano ragione i pubblciitari sessiti?

:-P

Mammamsterdam ha detto...

Vero LGO, spero se ne ricordi.

Rabb-it, penso che dipenda dal fatto che sul post fede non ci sono foto perché non sapevo cosa metterci (oddio, ci ho appena pensato, dovevo metterci Ennio che si inchina a una statua da lui stesso battezzata come il Dio della cacca).

Poi perché io stessa mi sono chiesta: ma che l'ho scritto a fare un post così che la mia (mancanza di) fede non può interessare a nessuno. Ed ho pensato bene, evidentemente (vai a vedere al post aborti di qualche giorno fa che commenti devoti, che poi sono quelli che mi ci hanno fatto pensare sopra).

Poi perché era una giornata nuvolosa di post convulsivi e quello sulla fede è finito immediatamente seppelito da altro.

E poi, insomma, magari hai ragione pure tu. Viva la pubblicità.

Rabb-it ha detto...

Avevo letto il post, poco prima di partire, ed infatti ho tirato fuori il discorso proprio là, sì... la scomunica prima o poi mi arriva davvero!

Che discorso? La tua frase: se non vuoi praticare aborti evita di studiare ginecologia, visto che potebbero venirti richiesti e non hai il diritto di fare come TI pare a TE... detta al medico che fa obbiezione.

Ora mi vado a leggere i commenti che me li ero persi.

Byte64 ha detto...

La prossima volta digli che la macchina la lava meglio nuda così non rischia di graffiare la carrozzeria con qualche bottone.

;-)

PS: qua siamo già oltre i poster pornografici, abbiamo addirittura quelli con Berlusconi con i capelli finti e il lifting.

CloseTheDoor ha detto...

SEI ATOMICA!!! Complimenti