domenica 3 aprile 2011

A rota

Nell' ultima settimana sono stata malissimo: mal di testa continuo, dolori ai muscoli, dolori alle ossa, inappetenza. Però al contempo ero orgogliosissima di aver avviato la tremenda dieta del capo, al punto che anche la megascatola di biscottini sfiziosi che mi hanno regalato, e che in tempi normali avrei lumato o assaggiato, anche senza fame, per la voglia, adesso la guardo tutta zen e manco mi va.

Ho tagliato pasta, pane, carboidrati in genere e lo zucchero. E nemmeno mi mancano, direi. Al massimp assaggio un fusillo dei bambini per vedere se è cotto, poi lo sputo (si, come i sommelier). Come faccio non lo so manco io. Saranno questi sintomi di influenza, mi sa.

Per tagliare lo zucchero ho tagliato tout court il caffè del mattino, che ultimamente con la scusa che abbiamo solo la moka da 6 ne stavamo bevendo un po' troppo io e il capo.

Ecco. Ho. Tagliato. Il. Caffè.

Altro che influenza, qui sono semplicemente a rota.

E tutti i litri di tisane che mi faccio. Martedì mattina mi lamentavo del mal di testa, che stavo male, del smettetela di cazzeggiare, vestitevi, mangiate e andate senza farmi stancare che sto male.

"Mamma, se stai male fatti una camomilla" idea geniale di Ennio.

Me ne sono fatta una. Poi un' altra. Poi ho finito quel po' di sacchetti, Poi ho attaccato le altre tisane.

Se dimagrisco sarà solo per il potere lavante delle tisane mi sa. Buttalo via.

11 commenti:

barbara ha detto...

Ma.. un bel regime alimentare sano, prescritto da un dietologo serio...no?

Mammamsterdam ha detto...

Mah, anche se detto così non sembra in realtà lo è, se lo è inventato un internista, il dr. Frank, e mia suocera che in fondo è medico e parto dal presupposto che sappia quello che fa è molto positiva in proposito, l' ha fatta Berend con successo, l' ha fatta lei con il marito, diciamo che io avevo bisogno della testa sgombra per iniziare e soprattutto eliminare quel paio di abitudini malsane che mi trascinavo.

il dietologo serio dove lo trovo?l' unica provata, approvata e bravissima sta a Tortona e qui ci sono quel paio di dietologi dei divi costosissimi e che se guardo a uno che ci va da anni che conosco, sempre formoso è, dimagrito è dimagrito ma una silfide non è, e sta sempre a stecchetto con roba tristissima. Mi chiedo se sono io che non so i dettagli o se pure il dietologo costosissimo lascia il tempo che trova.

E il dietologo olandese a me farebbe poco perchè ho abitudini alimentari opposte a quelle di qui, quindi sarebbe un sacrificio triplo.

graz ha detto...

E brava!! colpita pure tu dalla sindrome primaverile di rinnovamento spinto!!! Vedrai, sarà un successo. E se riesci a rigare dritto per un pò, poi l'automatismo ti porta avanti. Basta non franare sugli imprevisti o sulle situazioni che interrompono il ritmo (parlo per me almeno)

/graz

luciebasta ha detto...

Ma lo sai che il mal di testa può essere dato (oltre che dal girament de bals) dall'astinenza da caffeina?
E come risolvere? Ok, ok, cancella questo mio commento!

PS: io ti leggo spesso ma commento veramente poco, hai un bellissimo blog :-)

Mammamsterdam ha detto...

Lucie hai proprio ragione, infatti era pure strano come mal di testa. Bene, col cavolo che ribevo un caffè se mi fa quest' effetto.

stefafra ha detto...

Vedila cosí, il caffé é una tisana anche lui, con poteri farmacologici rilevanti, tra cui aiutare il metabolismo, una tonnellata di antiossidanti, e pure un certo potenziale additivo. Ma perché privarsene? Per soffrire fino in fondo? Un caffé almeno conceditelo, senza contorno di biscottino, senza zucchero, col latte scremato se prendi il latte. Altro che tisane. Oppure un bel té, magari verde.

Mammamsterdam ha detto...

Il caffè ho cominicato a berlo verso i 30 anni ed evidentemente non mi piace troppo il sapore, visto che ci metto due cucchiai di zucchero e una tazza di latte freddo. Capisco che basta togliermi quei 4 caffè che mi faccio per forza d' inerzia ed elimino le millemila calorie di zucchero e latte intero. E già questo vale per mezza dieta.

Le tisane invece mi piaccionop in tutte le forme e a parte quella alla menta fresca, non mi ci piace nessun doclificante, quindi vado di tisane.

Anche perchè ad avere il Qooker che mi fa uscire l' acqua già bollente dal rubinetto è un attimo (infatti, per dirla tutta, a me manca il rituale del fare il caffè e bermelo con il capo.)

Amedeo ha detto...

Ciao!
Incontro spesso i tuoi commenti sui vari blog che frequento - zanardo, lipperini, ecc - e devo dire che apprezzo sempre i tuoi commenti. Con un pochino di tempo in più oggi ho dato una prima occhiata al tuo blog e mi piace molto! Ti ho inserito nel mio blogroll!
:-)

Mammamsterdam ha detto...

Amedeo, ben arrivato e grazie della visita, fa sempre piacere, anche perchè proprio in quei blog lì i commenti sono a un livello tale che io mi sento intimidita a volte.

extramamma ha detto...

Ciao, spero che ora vada meglio.
Mi è piaciuta molto l'immagine del fusillo sputato:)
Davvero fanno così i sommelier?

Paleomichi ha detto...

io sto facendo più o meno come te, solo che nel frattempo ho scoperto la palestra e alla "dieta" affianco lo sport che male non fa (a parte l'acido lattico...). Solo che a leggere delle tue giornate non credo che tu ne abbia il tempo