mercoledì 6 aprile 2011

Due anni

Oggi commemoriamo. Chi può, come può. Chi vuole, come vuole.

Due anni fa a quest' ora la notizia mamma me la stava per dare, ma io non lo sapevo.

Il capo mi ha appena chiamata per dirmi che Sander de Heer nel suo programma Radio "de Heer ontwaakt" sta parlando del fatto che in due anni non è successo niente.

Mi stavo sfogliando alcuni post di inizio aprile 2009 su cui non ero mai tornata - e forse avrei fatto meglio a non tornarci oggi - che mi chiama Antonella. Passa a prendermi fra mezz' ora per farci un caffè da casalinghe frustrate all' HEMA. Grazie al cielo ci sono pure le abruzzesi all' estero.

9 commenti:

Calendamaia ha detto...

Ciao ! Ho un collega dell'AQ che si è salvato dal crollo della casa per un soffio, portandosi in macchina la moglie, due figlie piccole che adesso sono in psicoterapia... e un gatto. Non li ho mai visti sereni ma da dopo il terremoto, non so se lo saranno mai.
In realtà io ti ho pedinata dal blog di Genitori Crescono :) Vorrei chiederti il permesso di copiare il tuo racconto parto per il mio blog. Avevo lasciato un commento sotto al post qui, ma non lo trovo piu'. A presto e grazie anyway

distrattamente me ha detto...

"sta parlando del fatto che in due anni non è successo niente."

mamma mia com'è vera sta frase.
E come brucia sentirla.

LGO ha detto...

Avevo delle foto di prima, volevo tirarle fuori ma non ho fatto in tempo.
Io commemoro ricordando.

pollywantsacracker ha detto...

ti abbraccio.

Byte64 ha detto...

Eh, magari non fosse successo niente.

Sono cresciute le erbacce, sono crollati muri per l'incuria, persino roba che si poteva recuperare è andata in malore a forza di prendere acqua, neve e vento.

E poi ci sono queste "new town" che sono dei pugni nello stomaco...

E, dulcis in fundo, quello che racconta le barzellette (o le promesse, tanto nel suo caso coincidono) è ancora lì, come se niente fosse e quelli che all'inizio minacciavano fuoco e fiamme, son rimasti cornuti e mazziati, come si suol dire.

Allegriaaaa! (cit.)

silvia ha detto...

mi sono svegliata pensando che era il 6 aprile e che all'aquila in due anni non è successo niente. è il 6 aprile inizia un processo e che a Milano in tribunale non succederà niente.

CloseTheDoor ha detto...

Ciao Mammamsterdam, un abbraccio forte.

(Non so se conosci questo blog di un'aquilana, forse ti potrebbe interessare miskappa.blogspot.com)

Baol ha detto...

Il fatto che in due anni non si sia ancora fatto niente è l'ennesimo esempio di come il nostro Paese sia diventato il peggio del peggio...

(ogni tanto riappaio...)

Mammamsterdam ha detto...

Si Close, la conosco da prima e abbiamo una cugina in comune, sta nel blogroll sotto Anna dall' Aquila, ma grazie per aver messo il link, magari qualcuno vuole andare a leggersela, perchè è una persona estremamente lucida e combattiva, solo che dopo due anni e non succede niente anche i migliori si stancano.