martedì 6 dicembre 2011

Citazioni citabili, igiene e il senso del proprio corpo

Va bene l'anima, lo spirito, la comprensione, la creatività, parlare con i figli e rispondere a tutte le domande, ma ogni tanto tra i doveri di una madre ci sta anche la cura del corpo.

Anche se i figli ti rispondono cose che ti fanno ribaltare.

Routine serale, detta anche 'del domatore furioso'.
"Forza, avete lavato i denti, di chi sono queste mutande per il corridoio aaaarghhh! mi sentite? prima di mettervi il pigiama voglio che vi facciate un bidet per bene, mi sentite?"
"Io voglio un guantino di spugna, perché voi che fate sesso ci siete abituati, ma a me non mi va di toccarmi il sedere per lavarmelo".

La situazione, anche se appunto sto annaspando, richiede una risposta energica e decisa:
"Guarda che lavarsi non ha niente a che fare con il sesso, è il tuo corpo mannaggia, bisogna anche volergli un po' bene e mica andare in giro puzzando".

Gli porto il guantino. Lo metto a mani a terra come al nido e gli faccio io un ripasso per sicurezza. Due ripassi.

Noi che facciamo sesso, mi devo sentir dire, puzzoni preadolescenti e pigri, tipici questi maschi. Anche se detto dalla madre che si fa la doccia solo quando si deve lavare i capelli, forse non fa effetto (ma io apposta ho il bidet e i guantini di spugna in casa).

Cavolo, ci ho messo tanto ad emanciparmi dalla diffidenza verso il corpo inculcatami dal cotè Silvestrone, tutte sante donne che si facevano la doccia o il bagno in camicia da notte per modestia, e me lo ritrovo qui?

Sarà uno di quei tratti ereditari che come i capelli ricci, a volte saltano un paio di generazioni.

8 commenti:

sabrina ancarola ha detto...

ommioddio è spiazzante

Mammamsterdam ha detto...

Spiazzante è la parola giusta

Amedeo ha detto...

Azz, riflessione non da poco ...
1. Mi diresti cosa sono i guantini?
2. Qui tocca prendere i tuoi figli e farli giocare col pisello almeno un'ora al giorno.
Lista presonno:
- denti
- saluto ai genitori
- letto e autosmandrappata: un'ora di gigioneggio coi gioielli.

Mammamsterdam ha detto...

Amedeo: i guantini sono rettangoli di stoffa da asciugamani cuciti su tre lati, ci infili la mano dentro e ti ci lavi il lavabile, poi li butti in lavatrice. Utilissimi, sentiammè, al prossimo giro te ne porto un po'.

Giocare con il pisello non è il problema. Il problema è non consegnarmi delle mutande da lavare che ti tocca afferrare con le pinze e la maschera antigas. E lo sanno.

Elena e Manuele ha detto...

qualcuno direbbe "le mamme di maschietti".
mi metto questo post nei preferiti, da leggere e rileggere finchè non arriverà anche samu a farmi le domande destabilizzanti.

Matteo ha detto...

Se gli dai le ripassate lui pensa che tu non dai affidabilità alla sua capacità di detergere il suo personalissimo ambient. Cosa peraltro vera, ma non lo deve capire! I guantini li voglio anch'io (non sapevo che esistesse qualcosa del genere).

Anonimo ha detto...

Io mi domando perché la mia mamma non ti ha conosciuta... se indugiavo a pulirmi là mi diceva che facevo cose sporche... e non ero un adolescente che si masturbava.

Non pubblicarlo era solo uno sfogo, conto sulla moderazione per dirti solo che penso che sono fortunati i tuoi bambini ad averci una mamma come te.

merendasinoira ha detto...

pensa che qui i guantini fan parte solo della valigia da ospedale (sempre pronta, ahimé)insieme ai calzini bianchi^^: in bagno solo mani, da sempre! credo per gli stessi atavici turbamenti, comunque...
tranquilla, alla prima fidanzatina si laveranno fn troppo! ^^