mercoledì 25 giugno 2008

Inviti orseschi


"Perché quando Charlotte fa il compleanno le facciamo una grande festa qui da noi, a casa nostra, e tu papà devi fare i pannenkoek"

"Ma davvero Charlotte viene a festeggiare il suo compleanno qui?" stranisce il capo, che questi annunci di prima mattina bisognerebbe darglieli con calma.
"Ma no, è un'idea che gli sarà venuta adesso".

Meglio che non gl dica che proprio ieri ho proposto a Marta di fare la sua cena di compleanno qui. Che diceva che con il neonato da allattare doveva stare nei paraggi.

E noi siamo abbastanza nei paraggi da farsi portare l'idrovora al momento del bisogno, ma sempre fuori casa, che mi sembra una cosa non trascurabile. Non devi pulire il bagno. Non devi mettere in ordine. Non devi lavare i piatti. Decisamente, amo i compleanni fuori casa.

Orso deve aver rirpeso da me.

N.d.R.: i "pannenkoeken" sono una delle specialità olandesi. Ve li spacciano anche sotto il nome inglese di pancakes (ma non sono i pancakes americani), potremmo fare i fighi e chiamarli crepes, ma sono più spessi di una crepes, dalle mie parti si chiamerebbero scrippelle rustiche dolci. La ricetta alla prossima.

N.d.R. 2: il capo da giovane, nel suo studentato era anche noto com Dr. Pancake. Così un paio di mesi fa gli ho proposto, la domenica, di farceli a colazione. Ma ieri ne ho comprato un pacco già pronti alla HEMA, solo da scaldare 30 seconi nel microonde.

7 commenti:

mamikazen ha detto...

EeeeeehSlurp.
Solita scia di bava.
Riceeeeeettahhhh :D

Panzallaria ha detto...

oddio, sono una cosa deliziosa, me li ricordo! posso fare il compleanno a casa vostra? ;-)

panz

Magnolia Wedding Planner ha detto...

Ma ciao cara!! finalmente riesco a trovare due secondi per venire a trovarti!! che belli questi simil-pancakes..sarà che sono golosa! :-D come va? tutto bene?..qui caldo torrido, lavoro da impazzire (anzi non sai quanto ti devo ringraziare :-D) e ancora in tutto questo sto cercando di inserirti nei feed per non perderti più..sono pessima lo so..perdono :-P.
Ti mando un bacio enorme
Silvia

Mammamsterdam ha detto...

A tutte: appena ho due minuti che venerdì devo guidare una prova d'assaggio di oli d'oliva a un evento la dolce vita per ereditiere (di cui posterò foto e altro), posto anche la ricetta originale di dr. Pancake himself.

Panz, il compleanno quando vuoi. Oppure te lo mando a farli nella cucina Valentina appena è agibile.

Michè ha detto...

Il post mi ha fatto venire l'acquolina in bocca. Se assomigliano alle Pfannkuchen tedesche (da non confondere con le Berliner Pfannkuchen), c'è da leccarsi i baffi. Le fate anche salate (che so, con il formaggio)?

Mammamsterdam ha detto...

Michè: dolci, salate, umami. Con la pancetta, il formaggio, le mele, quello che ti pare.

barbaraland ha detto...

Sono molto curiosa di leggere la ricetta originale di dr. Pancake. I pancakes americani li preparo spesso, seguendo il solito ricettario di mia suocera. Mio marito li adora (neanche a dirsi!!) Me li chiede sopratutto di prepararli durante il carnevale. sembra che siano tipici del martedi grasso.