domenica 10 agosto 2008

Apparizioni

"Questa è un'apparizione", esordisco mentre Monica mi apre la porta.
"Ma quanto mai".

Purtroppo ho il brutto vizio di fare 3000 cose contemporaneamente, o perché la vita mi ci costringe o perché mi perdo. Ed è una brutta cosa, perché ho sempre l'idea di trascurare gli amici. Per cui a volte faccio quete visite lampo, almeno per vederci 30 secondi, toccarci un'attimo, aggiornarci al volo. a volte arrivo a sedermi un momento.

È cominciata quando in estate lavoravo in albergo anche 16 ore al giorno (e non saltavo neanche mai una sessione d'autunno, forse saper fare 3000 cose contemporaneamente serve). Allora a volte, tra una commissione e l'altra, passavo al volo da Monica (magari con la macchina carica di verdura che il cuoco aspettava maledicendomi) per farmi vedere ed eventualmente mettermi d'accordo per qualche uscita (erano tempi pre-cellulari). Quando poi sono andata all'estero, ancora peggio.

Comunque risale a questo il nome di apparizioni che Monica dà a queste mie visite. Appaio, annuncio, mi bevo un succo di frutta se me lo offrono e scompaio.

Un po' come quella tipa lì, la sapete, la modella dei pittori, che la vedono ovunque, e che stimola grandi flussi turistici in località fino a quel momento disperse nel nulla. Solo lei non si fa più vedere. Io invece niente, non solo mi tocca muovermi io, ma ad Amsterdam i miei amici ci vengono poco. e se ci vengono, fanno apparizioni anche loro. Devo essere una portatrice sana di apparizioni.

7 commenti:

Roberta Filava ha detto...

ti potrei pagagonare alla madonna!!! per fortuna che sono protestante!! Fino a chè avrai energia per farlo non preoccuparti anche perchè è più facile andare a trovare qualcuno che aspettare che qualcuno venga a trovarti. A me capito poco e tu sei stata una piacevole visita anche la seconda così fugace.
Un bacio
roberta
(ho preparato testo e foto lo devo soltanto rileggere e mandartelo)

mammucca ha detto...

eheheh
noi abbiamo una zia come te e mamma dice sempre che fa le apparizioni della Madonna, si fa vedere e sparisce, non capisci se l'hai davvero vista e toccata oppure se stessi sognando....
però anche se fatto al volo, andare a trovare gli amici è sempre una dimostrazione di affetto e questo conta più di ogni cosa!

farouche ha detto...

allora che facciamo? appaio io a te, o appari tu a me?
(vedi mail...)

wwm ha detto...

io non riesco neanche a fare queste "apparizioni"....comunque meglio una visitina che niente, o sbaglio!ciaooooo!

Mammamsterdam ha detto...

@roberta: si in effetti mi sono sentita un po'in colpa per l'apparizione
@farouche: io ormai tengo in conto l'apparizione a Zutphen
@mammucca: allora salutami caramente la zia
@wwm: grazie allora per le visitine virtuali

Pythya ha detto...

Eh, queste apparizioni...ne so qualcosa...ma poi avete trovato le piastrelle? Avete insomma combinato qualcosa, oltreché recuperare il tuo numero di telefono italiano?

Pythya ha detto...

Ah comunque, sempre in tema di apparizioni ad Amsterdam, in realtà noi avevamo intenzione di venire in questi giorni, ma Fabio ha detto: poverini ,saranno incasinatissimi con le piastrelle e tutto...andremo un'altra volta (quello che ci frega è sempre il timore di dare fastidio). Apparizione sfumata, dunque!