mercoledì 14 aprile 2010

Sottoscrivo tutto (quasi, non voto per Formigoni)

Quello che ha scritto il signore che ha coperto il deficit pr la mensa scolastica di Adro lo sottoscrivo nello spirito e nella lettera, tranne un paio di dettagi autobiografici.

E ci vogliamo aggiungere qualcosa per la famosa circolare della Gelmini? Io mi ricordo che in Olanda i figli dei sans papier sono sempre stati accolti a scuola e che le scuole si sono sempre rifiutate di darne i dettagli all'ufficio immigrazione. Anche quando questo comportava spese che nessuno gli rimborsava.

La grettezza, quella è gratis, sempre. I genitori che fanno i furbi, pure, e talvolta sono quelli insospettabili (ne sa qualcosa il capo che da quando fa il tesoriere dell'associazione genitori sta sempre lí a mandare lettere agli insolventi, che il contributo volontario non lo pagano, ma i figli dalle feste scolastiche e dalle gite non li ritirano).

Altro che chi ci cambierà il pannolone da vecchi, di questo passo ci ficcheranno un catetere in uscita, una flebo in entrata e le piaghe da decubito gratis. Perché da chi non investe nei bambini, neanche con l'esempio, inutile aspettarsi clemenza per i vecchi.

Si, va bene, non è un commento questo, è uno sfogo perché oggi basta leggere i titoli e ci si può solo incazzare. Il cardinal Bertone e i suoi sociologi, Sergio Romano che parla di Emergency da diplomatico, cioè affossandoli ulteriormente ma senza parere, Frattini che scrive a Karzai, le mense, le delazioni, tutto.

Questa lettere è l'unica cosa positiva della mattinata, e già solo questo dice che c'è poco da ridere in giro.

6 commenti:

Mangoo ha detto...

Ciao Mammamsterdam,
grazie per aver lasciato un commento al mio saggio-promemoria. La mia speranza è che susciti dibattito.
C'è la pervicace sensazione di fondo che convinca soltanto chi la pensa già similmente, purtroppo.
Sei molto attiva, brava!

Massimo

Lanterna ha detto...

Sono ammirata. Tantissimo, davvero.
È raro trovare non solo chi ci mette di tasca sua, ma anche chi argomenta le proprie motivazioni in modo convincente e pacato.
Grazie a lui di aver fatto quel che a fatto e a te di avercelo segnalato.

Anonimo ha detto...

Anch'io ho letto la lettera e trovo l'imprenditore superammirevole.
Solo una domanda. Premesso tutto quello che ha scritto, come fa a votare Formigoni?
Luisa

Mammamsterdam ha detto...

Guarda, questa cosa di votare Formigoni in realtà mi sembra che c'entri molto se guardi a tutto lo spirito associazionistico cattolico che soprattutto in Lombardia con Formigoni si è ampliato anche all'imprenditoria.

Quindi lo trovo coerente con il messaggio evangelico e tutto il resto, anche se a mio parere personale non è che una fede religiosa porti con sé necessariamente un forte spirito etico, anzi, leggendo la lettera capisci che lui stesso è molto scettico proprio su questo.

Lumaca a 1000 ha detto...

sono totalmente d'accordo con quello che hai scritto nel post!
aggiungo una ulteriore incazzatura:oggi al tg intervistavano alcuni genitori di Adro, di quelli che la mensa l'hanno pagata, dicevano che non è giusto che un benefattore abbia pagato per chi non lo aveva fatto, che se ha pagato per gli altri doveva pagare anche per loro e che ora non vogliono più pagare nemmeno loro...mi sono cadute le braccia...

supermambanana ha detto...

sai a me cosa fa uscire di cotenna di questa storia? Le polemiche. Cioe'

i genitori dei bambini che pagavano normalmente la retta si sono incazzati (ingiusto nei loro confronti? puo' un regalo essere ingiusto? - mi viene in mente la storia dei lavoratori della vigna, ma si sa queste cose non le insegnano piu' c'e' ben altro da fare in catechismo) --- PS and OT: le news dicono "le mamme" dei bambini nel titolo, mentre "i genitori" nel testo, sempre contro le mamme, eh? vabbe

il sindaco si e' incazzato, la mensa e' facoltativa, chi non paga non ci va. Eh ma se uno vuol fare un regalo? Che te ne frega a te? Mica toglie i soldi al comune.

il PDL si e' incazzato, perche' il povero cristo ha detto che votava formigoni e non volevano "mescolare il nostro movimento con il gesto della donazione" (.. e su questo per una volta hanno detto una sacrosanta verita'!)

insomma, che dire