martedì 23 marzo 2010

Perché faccio tutto ciò?

Oggi giornata di sole splendente anche se arietta frescolina, e quindi al lavoro. Abbiamo smontato mobili, spostato mobili, rotti i mobili nel tentativo di smontarli e spostarli e rimontati come si può. mica lavati i vetri o altro, che a me certi lavori non danno soddisfazione come un completo makeover della casa.

Staccato sportelli e frontalini, datagli la mano di fondo, poi si ripittureranno di rosso color piastrelle bagno. Il tavolo verniciato ieri in giardino si è riempito di gocce di rugiada che praticamente tocca aspettare che si asciuga, scartarlo e ricominicare. Al che l'altro tavolo l'ho verniciato dentro casa anche se tocca farci dei minuetti intorno ogni volta che passo.

Andata tre volte al ferramenta a cambiare angoli, scordarmi viti essenziali che poi abbiamo recuperato dalla scatola dei pezzi avanzati dell'Ikea, non sono tornata al ferramenta perché non pensino che gli sto facendo il filo. Compiaciutami del catalogo attrezzi dal ferramenta corredato di bionda in copertina, ma vestita da lavoro e non in bikini. del tipo: abbiamo tutti gli ormoni e le nostr cosine a posto noi rudi bricoleur, ma non siamo sessisti come quelli che guidano ferrari. Apprezzo.

Trovati gli stivali della mia vita nel negozio chiccosissimo a fianco del ferramenta, mai entrataci ma non potevo perdere l'occasione, che ci faccio adesso con degli stivali belli e antineve, antipioggia, antitutto a 99 euro invece di 249, se a me servono le viti e una casa agibile?

"Li provi, è un attimo".
"No, guardi, davvero non sono presentabile" come facevo a togliermi le ciabatte sformate indossate senza calzette, ma dentro c'è dal concime, al terricio, ai lombrichi del mio giardino? Capisco entrare nel negozio chic così come sei giusto per capire se ci si può tornare (si potrebbe, se non mi rovino finendo la casa), am mettersi a provare scarpe no.

Torna il capo che io preferirei avere fuori dai piedi, per fortuna si chiude in studio (unica stanza agibile di casa).

Però vuoi mettere lo sfizio di mangiarti le orecchiette alle verdure nel giardino davanti sparapanzati al sole?

L'unica fregatura sarà convincere i bambini stasera che il letto ha cambiato camera, che i maschi, si sa, sono riottosi ai cambiamenti.

4 commenti:

mammaemigrata ha detto...

se ti avanza tempo e ti annoi, puoi sempre fare un salto quaggiù, che noi siamo in crisi "mi mancano le robine ma sono quelle che rompono di più"...

LGO ha detto...

Non chiedere perché!
Lo devo fare anch'io, l'unica è darci dentro a testa bassa sperando che finisca presto ;-)

MarinaV ha detto...

Ecco, vedi a cosa ti è servito lo sgombero del giardino davanti?
A farti pranzare spaparanza al sole senza montagne di monnezza intorno a te!
:)

Lumaca a 1000 ha detto...

allora non avanzano solo a me i pezzi ikea!!!