sabato 29 ottobre 2011

Preavviso reportage Transumanza inversa


Oh cocche e cocchi, io lo so che mi state aspettando al varco con il reportage dela gita sulla Statale 17, in modo da capire se al prossimo giro veramente avete voglia di sbattervi e partecipare.

Solo che non ce la faccio. Ho troppe foto e troppe cose da dire. E le bestemmie che mi costa caricare foto qui sopra lo so solo io. Così ho deciso di farne un libro su Blurb e ci sto lavorando. Vi terrò informati.

Se volete venirci alla prossima, vi tocca farlo sulla fiducia, ma per incoraggiarvi, un paio di foto che come si caricano bene alle 3 di notte, nelle mie ore di veglia normali chissà perchè non ci riesco mai.


Capito perchè lo chiamano il piccolo Tibet e perchè Sergio Leone e la Cavani ci hanno girato dei gran bei film? (anche se il casting di Helena Bonham Carter come Chiara in Francesco, me la devono ancora spiegare, a parte le ambizioni internazionali).



Se cresci qui, cosa sia l' infinito, altro che ermo colle. Puoi solo partire per vedere cosa c è dietro l' orizzonte. Raramente è molto più bello di questo, e allora ritorni. E poi riparti. A volte la chiamano transumanza.


Un' altra casa in cui ho dormito da giovane. Ricordi belli (è stato l' anno dei fidanzati estemporanei a gogo, tutti bellissimi, come mi rinfacciava la compagna di casa Caterina quando l' unico amico brutto che avevo si era innamorato di lei, poi brutto, brutto, cosa sarà brutto, alla fine è successo che mi ci sono fatta un giretto io e confermo come sempre che quelli bruttini e intelligenti sono i migliori), un paio brutti e uno pesante. Questa è la cima della salita di Via ed Arco Ricci. Io abitavo in fondo. quell' inverno sono uscita poco di casa, pur di evitare la salita.



Insomma, fatelo questo colpo d' ala e ditemi se i primi di agosto, quando c' è l' adunanza degli ovini a campo imperatore e ci ammazzeremo di fila per un arrosticino (ma li prenoto prima) vi viene meglio come data. Sennò diventa intorno al 12 settembre, quando ci porto i 100 e più oriundi americani e canadesi che dallo scorso anno stanno organizzando l' Ofena Social Pic-nic.

Sappiatevelo.

4 commenti:

sonia ha detto...

Ad agosto ci sono, ovvio. Appena c'è la data prenoto le ferie :)
E poi mi intrippa la cosa della lanna d'abruzzo da approfondire!
Ero sicura che sarebbe andata benissimo, brava! Bravi!

Amedeo ha detto...

Cavolo, le foto sono ancora più belle che non via pc!

Anonimo ha detto...

per me settembre :-).
Io ci avevo pensato, avevo anche girato il link, poi la topina con la febbre...
alessandra

merendasinoira ha detto...

la prossima estate mi sa che avrò un'altra "transumanza" da organizzare.. mi accontenterò dei reportage, mi sa... uff..