martedì 24 maggio 2011

Uomini che scopano le donne

A me hanno fregato le letture di evasione. Ma quanti fantathriller reli-politico-social-ambientali mi sarò letta in questa vita? e non ci sta sempre il tipo assetato di potere talmente abituato a comandare che si incastra con le mani sue, o il servizio segreto-gruppo occulto di potere-CIA-servizisegreti-SAS eccetera che incastrano la gente, gli mandano gli amanti per incastrarli, ricattarli, toglierseli di torno.

Sanno tutto, indagano tutto, hanno informazioni e raggi fotonici poi basta lo sfigato outsider con per caso in tasca un tubetto di colla a presa rapida per salvare il mondo e non lo sapremo mai che dobbiamo tutto a questo oscuro eroe.

Insomma, se un futuro presidente della repubblica viene trovato con l' uccello fuori dalle mutande nel posto sbagliato, con la persona sbagliata e finalmente lo beccano e gli fanno il culo, io vado in corto circuito per le seguenti ragioni:

- perchè faccio il tifo per la povera signora nessuno molestata ma che è riuscita a denunciare e a farlo per tempo
- perchè tutti facciamo il tifo per l' underdog, come ci insegnano la letteratura e il cinema di evasione
- perchè il potente è per definizione brutto e cattivo, se non lo è ce lo disegnano
- e il potente brutto e cattivo che cade ci esilara, perchè l' umorismo è il sentimento del contrario
- la moglie devota che dopo aver investito la propria eredità per portare il marito al potere adesso le tocca spenderla per tirarlo fuori dal carcere
- la figlia stranita che deve confermare o smentire in corte che si, aveva un pranzo con il papà (o forse anche no, ma le tocca dirlo lo stesso o la matrigna che la tiene saldamente sottobraccio nel tratto verso il tribunale la scortica viva).
- la tesi del complotto politico

A parte poi tutti questi elementi romanzeschi che, per dire una banalità spesso ripetuta, se stavano tutti insieme in un thriller l' editore l' avrebbe rifiutato per non cadere nel ridicolo, ma, signori, la vita è tutto un mistero, come diceva sempre mia nonna, ci sono un paio di considerazioni terra terra che uno, nel tentativo di appellarsi al buonsenso, cerca pure di farsi.

Tipo, ma se sei chi sei e ti tira l' uccello, non fai prima a farti venire una escort in camera? Non una di quelle caserecce che ci hanno insegnato a tutti quanti cos' è una escort e che ci troviamo in parlamento, in TV, ecc, perchè non smentiamoci, siamo dei provinciali che ci provano a fare i fighi, ma ci riescono con i fichi secchi a nozze, mica altro. No, una di quelle che vengono, tiu alleggeriscono la carta di credito, eseguono, e no parleranno mai con un giornalista, non fingeranno mai di riconoscerti, semmai il contrario e poi rientrano alla base.

Oppure, sul sequestro di persona da parte del tipo che si precipita fuori dalla docci e va a chiudere la porta a chiave. Ora, mi faceva osservare qualcuno, ma gli hotel opggigiorno non hanno tutti la carta per aprire la porta? E come fai allora a chiudere a chiave? Sono dettagli, ma il diavolo si annida nei dettagli.

OIppure, ti vogliono incastrare, va bene, ne sei consapevole, va bene, hai detto tu stesso che magari lo faranno con le donne, va bene. Ti entra una nella doccia che non conosci e non hai invitato e ti metti a spargerle tracce di DNA sui vestiti e sul tappeto? Io avrei chiamato la sicurezza chiedendo di allontanarla e avrei fatto un casino in direzione per capire come è possibile che una persona ti entri così in camera.

A me mi frega, oltre alle letture, il fatto che io in albergo di ho lavorato e so che quello di cameriera ai piani è un lavoro di merda e sottopagato, non solo perchè è pesante, ingrato, becchi tante schifezze di tanta gente che magari faresti a meno di sapere e vedere e annusare, ma anche perchè ti tocca entrare in camera di gente che non conosci e che non sai mai se sono pazzi o meno. Per una paga da miseria. E quindi le mie simpatie vanno di default alla cameriera.

Vanno di default a tutte quelle donne che magari hanno lavori del cavolo ma di cui non possono fare a meno, e che gli tocca ingoiare tanti rospi, comprese le molestie sul lavoro che una fa semopre fatica a denunciare, vuoi perchè c' è un ambiente intimidatorio, vuoi perchè è stigmatizzante, vuoi perchè tanto non ti prenderebbero sul serio, vuoi perchè temi che alla fine licenziano te e cornuta e mazziata.

Anche perchè, ma è una cosa che mi sono chiesta anche all' epoca di Clinton con Levinsky, andiamo, sei una delle poche persone che al mondo fanno il bello e il cattivo tempo per tutti, hai lavorato una vita per arrivare fin qui, e non sei capace di controllare la libido? Ti devi inguaiare per una scopata? Ma non è possibile, non ha nessun senso, facile credere al complotto.

E invece se andiamo a guardare le cronache, succede molto più spesso tra gente di questo tipo che tra gli idraulici, o i carpentieri, o gli impiegati del catasto.

Potrei, per esempio raccontarvi come Ruud Lubbers si è sputtanato da un alto incarico come commissario ai rifugiati alle nazioni unite perchè non ce l' ha proprio fatta a non strofinarsi sulle chiappe della collaboratrice, americaana, che lo ha denunciato. E si che all' epoca della nomina lo sapevano tutti nell' ambiente che ci aveva quel vizietto lì e glielo avevano pure detto, Ruud, stacci attento ragazzo mio, è un ambiente internazionale quello, non farci fre brutte figure. Niente, ha visto il culo della Cinthia e non ce l ha fatta a tenersi.

"Ma è stato un malinteso, era inteso come gesto affettuoso, ma si sa, l' interculturalità, lei ha frainteso" .
"Mi è arrivato da dietro, tenuta ferma per i fianchi e ha cominicato a strofinarsi e pare avesse un' erezione" dichiara lei.

Le coccole interculturali, che ci appuri. Alla faccia del gesto affettuoso. Ruud non è che abbia smesso poi di prendersi stipendioni pagati con le nostre tasse, eh.

Insomma, in certe posizioni evidentemente sventolare il pitone al vento quando parte l' ormone non solo non ha conseguenze di rilievo per il tuo stipendio, ma anzi, ti guardano pure ammirati.

Sarà per questo che adesso stiamo tutti lì a voler vedere come andrà a finire?

Anche se, come in ogni thriller che si rispetti, alla fine non puoi far altro che dirti che si, si capiva benissimo dall' inizio come stavano le cose.

Intanto le stime sugli stupri non denunciati in Francia le hanno pubblicate in tutto il mondo e mi sembra un' ottima occasione, come paese, di riflettere su cose del genere e sul tipo di cultura in cui fai vivere le donne. Se un giorno ci arriviamo pure noi, senza soffrire troppo, sarà sempre troppo tardi. Consoliamoci con la letteratura di evasione.

4 commenti:

luciebasta ha detto...

bellissimo post, hai proprio ragione a dire che un editore tutta quella confusione di prove contorte l'avrebbe rifiutata, per paura del ridicolo: io dubito sempre su tutto, ma a volte anche la realtà supera la fantasia.

stefafra ha detto...

Peró se il signor "30 cm", come pare fosse soprannominato, é abituato "a casa sua" a fare i suoi porci comodi, tanto poi paga e tutto va sotto al tappeto, é facilissmio incastrarlo.
Basta far sí che nella sua camera sia mandata una fanciulla di bell'aspetto che non lo conosce, non sa chi é e non sa quanto sia ricco e potente.
Per lei é solo un cliente vecchio e brutto a cui rifare la camera.
Per lui é l'equivalente della caramellina sul cuscino offerta dall'albergo, se la trova davanti e pensa "ma guarda un po' che bel regalino". Parte con le avances pesanti, la agguanta, non é abituato alla resistenza, e lei si spaventa, comincia a urlare, coluttazione, graffi, segue patatrack generale, polizia, arresto.
Un "framing" da manuale, aiutato dalle pulsioni incoercibili del nostro eroe, ceh non é abituato a controllarsi, tanto "lui paga!".
Diciamo che arrivati a un certo livello di potere, e quindi anche di vulnerabilitá, bisognerebbe saper tenere il pitone in gabbia, ma invece sventolarlo allegramente da l'impressione di essere onnipotenti, fino al giorno in cui non te lo chiudono in una porta, splat!

Mammamsterdam ha detto...

Insomma, io inizialmente mi ero data una sospensione di giudizio perchè la teoria del complotto a qualsiasi titolo (ti mandano la sbarba, le salti addosso e ti freghi con le mani tue, o non ti mandano nessuna sbarba ma lei ti denuncia uguale) non è che fosse impensabile. Solo che questo genere di superman, proprio per le tante belle qualità che gli permettono di fare un certo tipo di carriera, tendono a credersi al disopra di tutto e tutti.

Come disse la sua connazionale e canditata successore (ditemi il femminile di successore, chi lo sa):
Se la Lehmann Brothers fosse stata la Lehmann Sisters col cavolo che scoppiava la crisi.

silvia.moglie ha detto...

porca miseria devo andare in piscina! post da post. che solo il titolo mi ha dato la scossa!