sabato 7 maggio 2011

Anteprima di Musica nelle Aie a Castel Raniero di Faenza (continua stasera e domani)


Solo foto e piccoli video per darvi un assaggio di questa mia seconda visita a Castel Raniero, dopo la toccata e fuga dello scorso anno, ospite di Silvia Mogliedaunavita, qui sopra ripresa alla traditora nel suo habitat naturale.





Qui un' anteprima di Paolo Lizzardo, migrante, e del suo tammorrista davanti a caffé libreria Nove100 a Faenza.






L' uomo che permette tuttociò, ovvero Pietro Bandini della fattoria didattica nonché azienda vitivinicola biologica Quinzan. insomma, lo sponsor.


I sacchetti regalo per i bambini del coro che sono nell' altra foto (a proposito di sponsor, a Castel Raniero ci sono tanti frutteti per la collina, che servono a produrne il contenuto).

Informazione pubblicitaria, questo bell' uomo che per fortuna alla mia età una può guardare con l' occhio affettuoso e disincantato della zia, anch' esso rirpeso alla traditora, non solo è il figlio di Silvia e sa cucinare, fare video e grafiche bellissime (sua la felpa ufficiale che i volontari si sono dovuti pagare da sé, visto che questo ferstival si basa sugli sforzi generosi e il lavoro di tanti volontari), insomma, proprio da sposarselo, ma al momento è pure single e di queste finestre del miracolo tocca approfittare al volo. (Io a mia nipote l' avevo proposto di venire con me ventilandole la prospettiva dell' ospite bonazzo, ma la povera fra due settimane ha gli esami).

Adesso scappo al convegno in collaborazione con Slow Food, "Con lo zufolo dalla zappa alla zuppa" dove spero di parlare con Alessandro Molinari Pradelli, di cui conservo gelosamente alcuni ricettari di cucina regionale italiana.

Ieri ho intervistato un gruppo folk moderno ("Il problema delle origini è che ti fregano sempre") Romagna Nostra, ho visto il concerto fi folk rndagio dei Marcabru, i vincitori dello scorso anno e stasera e domani ce ne sono di cose interessanti.

Cercatevi i dettagli su: www.musicanelleaie.it e speriamo di incontrarci.

6 commenti:

LGO ha detto...

Insomma, te stai a divertì :-)

Amelia ha detto...

miiiii che invidiaaaaa io sto a meno di 50 km e non riuscirò a venire ufffiiiiiiiiiiiiiiii

emily ha detto...

wowow che bello hai conosciuto silvia!!! e che carino suo figlio...che dici glielo rpesentiamo a mia figlia? mi garberebbe silvia come consuocera ahagahghagahga

silvia.moglie ha detto...

il tempo ritrovato solo oggi. e neanche tutto e mi vengo a leggere proprio. nel senso che leggo di me e dello sparso! ragazze ci si deve trovare davvero. figlio a disposizione e felice di diventar consuocera a vita, sappiate però che non vedo l'ora di diventare nonna!(mica leggi mitch vero?) il mio secondo obiettivo era far fare a barbara gli 11 km di corsa...me lo ripropongo per il prossimo anno ;)

Mammamsterdam ha detto...

Ecco perchè al momento degli 11 km. mi è venuta la cecagna e sono andata a dormire invece di salire. A parte che il giorno dopo ho fatto il circuito da cinque km. i, 75 volte che vale ... LGO tu che sei del ramo, ma quanto ho camminato?

Sulla nonnitudine lascia quel povero figlio in pace, ti presto i miei per fargli i biscotti e portarteli a correre nei campi, anche se per l' ebbrezza del rigurgitino e del pannolino, prmai sono fuori età.

Emily, io questi due vostri virgulti li vedo affini perchè entrambi sono troppo avanti per il loro ambiente paesellesco e ristretto di vedute, e speriamo ne escano per farsi una botta di vita e vedere il mondo, se poi questo basta a far fiorire le rose non lo so e non mi impiccio.

Un ringraziamento alle linee aeree low-cost che mi permettono ogni tanto di staccare e ricaricare le batterie, a mia suocera e mio suocero che in mia assenza mi fanno l' upgrade e spidocchiano i figli e un grazie allo sponsor, ovvero il Capo.

Aldo ha detto...

posso dire grazie a chi è venuto da lontano e ha dato una grossa mano? :-)